LO SAPEVI CHE.....

• L’olio extravergine di oliva è ideale per friggere perché mantiene meglio di altri grassi le alte temperature, senza diventare dannoso per la salute:
il suo “punto di fumo” (il momento in cui inizia a fumare/bruciare) è a 210°C, a differenza ad esempio, dell’olio di arachide (180°C), di mais, soia, girasole (130°C). La temperatura giusta per la frittura è 170°C.

• L’olio extravergine d’oliva è un vero scrigno di virtù nutrizionali e benessere.

• Un olio extravergine d’oliva  può definirsi “buono” se ha tre pregi: il fruttato (lo si percepisce al naso), l’amaro (al palato), il piccante (il “pizzicore” che si avverte in gola).

• L’olio extravergine di oliva non è molto più calorico di altri grassi, anche vegetali.